Sinossi e Quarta di Copertina

Chiudiamo il cerchio iniziato con la lettura, puntando a riassumere in poche righe le qualità, l’unicità e il percorso che l’autore vuole far compiere al lettore dalla prima all’ultima pagina.

Quarta di Copertina

Checché ne dica il proverbio, un libro va giudicato eccome dalla sua copertina! Per questo siamo in grado di fornire una serie di servizi aggiuntivi (naturalmente preventivati) che includono la scelta della migliore immagine di copertina (che può anche essere una fotografia fornita dall’autore, purché con una risoluzione di almeno 300 dpi) e la stesura della quarta di copertina. Quest’ultima potrà essere abbozzata dall’autore e perfezionata dall’editor.

La sua lunghezza massima deve essere di 15-20 righe e accompagnata da una scelta di 2-3 frasi estratte dal testo; come “trucco” tecnico per la sua stesura vi suggeriamo di pensare a una singola “parola chiave” che condensi il significato profondo del testo, e di lavorare attorno a essa… senza rivelare troppo della trama! Attenzione anche a evitare frasi oramai scontate come “Un oscuro passato che ritorna” o “Una donna in pericolo”, che spesso invogliano il potenziale lettore… a rimettere il libro sullo scaffale.

Sinossi Romanzo

Tra i servizi editoriali che offriamo c’è la realizzazione di una sinossi (lunghezza massima 20 righe): questa presentazione potrà essere molto utile qualora l’autore voglia sottoporre la propria opera a una casa editrice. In base alla prima lettura, sarà nostro compito scegliere il momento della realizzazione della sinossi, una volta preventivata, ma in genere preferiamo realizzarla al termine dell’eventuale editing, quando l’opera esprime al massimo le proprie potenzialità; ciò naturalmente non impedisce che di fronte a un’opera di buon livello iniziale, che necessita soltanto di un “editing leggero”, cioè di una semplice e rapida ripulitura grafica, la sinossi venga realizzata in anticipo.

Questa breve presentazione condensa i passaggi fondamentali della trama e/o i concetti chiave dell’opera (nel caso di un testo di saggistica), oltre a specificare (ovviamente su indicazione dell’autore) l’intento con cui è nato il testo (opera autobiografica, su commissione, testo destinato a una pubblicazione in proprio, eventuale appartenenza a un ciclo di più opere etc.) Apprezziamo comunque segnalazioni dell’autore su eventuali passaggi ancora “abbozzati” o incompleti, che richiedano un intervento più incisivo dell’editor.